Home / MUSICAL / IN MUSICA / ANSELMO E GRETA

ANSELMO E GRETA

TEATRO VASCELLO

presenta

GRETA E ANSELMO

di Andrea De Magistris


dal 15 al 23 ottobre 2011

atto unico

Regia e drammaturgia: Andrea De Magistris

Aiuto Regia: Giovanna Vicari

scritto con Daniela Mitta

Attori: con Ilaria Bevere/ Concetto Calafiore/ Filippo Lilli/ Dalila Rosa/ Francesco Turbanti/ Marta Vitalini


regia video Germano Boldorini

Luci e Responsabile Tecnico: Paride Donatelli

scene e costumi Dynamis Teatro


Sinossi:

Un universo parallelo a quello delle fiabe originarie, partiamo da  Hansel e Gretel,  da un pretesto che ci suggerisce la fiaba: l’abbandono, la solitudine. Ma noi raccontiamo un’ipotesi altra, un mondo capovolto.

Padri che non sanno come provvedere al mantenimento della famiglia e figli lasciati a sé stessi in una selva di segni confusi, con sentieri ancora da tracciare e miraggi che fanno prigione delle loro aspirazioni.

Ridotta ai minimi termini, la favola di Hansel e Gretel rivela tutta la sua forza archetipica: la fame e l’isolamento che definisce i personaggi, dal padre che risolve il problema del cibo sbarazzandosi delle bocche, ai due fratelli, alla strega che, vorace, attende e ingrassa le sue vittime, dicono di una condizione spaventosamente attuale. La nostra rilettura del racconto in chiave moderna ritiene ancora valida la sua proposta: la solidarietà può contrastare la “fame” consumistica che annebbia il criterio e arginare la disgregazione dei valori (inclusi quelli familiari). Anselmo e Greta si liberano dalla gabbia e crescono, invece di ingrassare soltanto, nel momento in cui riconoscono il comune pericolo e, unendo le forze, vi si ribellano. Fiaba dell’inconscio, dove non ci sono i cattivi tradizionali così come i buoni, il racconto tinge parossistiche condizioni familiari, ma il teatro non è la realtà, è magia. I personaggi prendono vita animati da un organetto soffiato da uno spiritello dell’aldilà che ha qualche conto in sospeso con l’aldiquà, con il mondo reale, pungolati come strumenti si alternano tutti in una giostra ognuno con la propria musicalità, senza cercare l’armonia il suono non prende forma, si contorce, distorce, perde il controllo, diventa il particolare, si isola, ognuno nel proprio mondo, solo.

Nel buio suoni di un’eco lontana, spicchi di luce tra la discarica.

La morale con i suoi paradigmi , di “bene e male”, è sovvertita.

Lo spettacolo riadattato secondo il punto di vista dei bambini è accompagnato da simpatiche coreografie: i protagonisti giocano con dei copertoni di ruote il cui riuso in chiave ludica ci riporta in un luogo di spensieratezza e allegria.


ETA’ CONSIGLIATA: Per tutti

orari: vascello dei piccoli:  sabato h.17 – domenica h.15,30

Prezzi: Teatro Ragazzi – Il Vascello dei Piccoli: Intero € 10,00 (ADULTI), ridotto € 8,00 per matinée + omaggio al professore accompagnatore  e per BAMBINI E UNDER 26 E OVER 65 e nostri convenzionati

Modalità di pagamento dei biglietti: i biglietti vanno acquistati entro e non oltre la mezzora prima l’inizio di ogni spettacolo, ma anche qualche giorno prima se ritenuto necessario, sempre ed esclusivamente presso il BOTTEGHINO DEL TEATRO VASCELLO

Inoltre, si organizzano le feste di compleanno. Le condizioni sono le seguenti: 8,00 euro a biglietti per ogni bambino invitato + 2 biglietti a 1,00 euro ciascuno per la mamma e il festeggiato. Alla fine dello spettacolo gli attori possono chiamare il bambino sul palco e fargli pubblicamente gli auguri nei modi più stravaganti. La festa seguirà nel foyer del teatro vascello dove si può fare il taglio della torta, il brindisi e lo scarto dei regali (cibo e bevande vanno portate da fuori). Il costo della sala è di 100,00 euro,il tutto da saldare prima dello spettacolo (anche qualche giorno prima.)


Per contattarci >>> Cristina D’Aquanno ufficio stampa e promozione 3405319449 (cellulare)

Teatro Vascello 06 5881021 – 06 5898031 – fax 06 5816623

Per i vostri suggerimenti promozione@teatrovascello.it

SOSTIENI LA CULTURA VIENI AL TEATRO VASCELLO

UNO SPAZIO DI LIBERTA’ DOVE L’IMMAGINAZIONE DIVENTA REALTA’

Come raggiungerci: Il Teatro Vascello si trova in Via G. Carini 78 a Monteverde Vecchio a Roma sopra a Trastevere, vicino al Gianicolo. Con mezzi privati: Parcheggio per automobili lungo Via delle Mura Gianicolensi, a circa 100 metri dal Teatro. Parcheggi a pagamento vicini al Teatro Vascello: Via Giacinto Carini, 43, Roma tel 06 5800108; Via Francesco Saverio Sprovieri, 10, Roma tel 06 58122552; Via Maurizio Quadrio, 22, 00152 Roma tel 06 5803217

Con mezzi pubblici: autobus 75 ferma davanti al teatro Vascello che si può prendere da stazione Termini, Colosseo, Piramide, oppure: 44, 710, 870, 871. Treno Metropolitano: da Ostiense fermata Stazione Quattro Venti a due passi dal Teatro Vascello


About Central Palc Staff

Central Palc nasce nel 2010 come portale ufficiale delle riviste cartacee L'Opera e Musical!. Dal febbraio 2014 ha allargato i suoi orizzonti abbracciando tutti gli altri generi teatrali affermandosi così come il portale web più aggiornato del panorama teatrale italiano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top