Home / MUSICAL / 21° FESTIVAL DI MILANO MUSICA

21° FESTIVAL DI MILANO MUSICA

di Ilaria Faraoni – foto di Lukas Beck e di Pascal Victor

Milano Musica, Associazione per la musica contemporanea propone il 21° Festival di Milano Musica dedicato a Niccolò Castiglioni – Percorsi di Musica d’oggi 2012. I luoghi d’ascolto, dal 7 ottobre al 12 novembre,  saranno vari; due gli appuntamenti alla Scala, dove tra l’altro si inaugura  il Festival con il famoso Scharoun Ensemble Berlin dei Berliner Philharmoniker; le altre locations previste: l’Auditorium di Milano, l’Auditorium San Fedele, il Conservatorio G. Verdi, il Museo del Novecento, lo Spazio Sirin ed il Teatro Elfo Puccini. Grandi esecutori suoneranno opere di compositori poco conosciuti ed inoltre 6 saranno i concerti nei quali verranno eseguite le composizioni di Castiglioni, il “poeta della natura”.

I concerti, patrocinati dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dal Comune di Milano, dalla Provincia di Milano e dalla Regione Lombardia, saranno trasmessi da Rai Radio Tre.

Segue comunicato ufficiale:

21° Festival di Milano Musica

NICCOLO’ CASTIGLIONI

Percorsi di musica d’oggi 2012

da domenica 7 ottobre

a lunedì 12 novembre 2012

10 concerti (orchestre, ensemble, solisti, elettronica)

9 presentazioni/concerti/incontri/proiezioni video

Auditorium di Milano

Auditorium San Fedele

Conservatorio G. Verdi

Museo del Novecento

Spazio Sirin

Teatro alla Scala

Teatro Elfo Puccini

COMUNICATO STAMPA

Milano, 2 ottobre 2012

NICCOLO’ CASTIGLIONI

Percorsi di musica d’oggi 2012

Milano, 7 ottobre – 12 novembre 2012

Il 21° Festival di Milano Musica presenta una monografia, dedicata al compositore milanese Niccolò Castiglioni (1932-1996), accostata ai tradizionali Percorsi di musica d’oggi, con nuove proposte senza vincoli tematici. Il Festival propone opere e compositori per lo più sconosciuti al grande pubblico nell’esecuzione dei migliori interpreti internazionali: 9 prime esecuzioni assolute di cui 4 commissioni.

I concerti del Festival saranno registrati e trasmessi in diretta o differita da RAI RadioTre.

Il Festival è realizzato grazie al contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Comune di Milano, Provincia di Milano, Regione Lombardia; Intesa Sanpaolo è Sponsor istituzionale del Festival; inoltre, ha il sostegno di Fondazione Cariplo, Fondazione Banca del Monte di Lombardia, Goethe Institut Mailand, Forum Austriaco di Cultura e Istituto svizzero; di Sponsor privati, tra cui Recordati e Lundbeck; e dei numerosi Soci di Milano Musica. Due sono gli appuntamenti in collaborazione con MITO SettembreMusica.

Castiglioni era un poeta della natura. Con la stessa attenzione del naturalista, ne osservava i fenomeni atmosferici e la sua vita intima. Come Schubert sapeva evocare lo scorrere di un ruscello, i cristalli di ghiaccio o l’immobile silenzio di una notte invernale. Dopo una prima fase compositiva post-weberniana Castiglioni comincia a percorrere la via impervia dell’anonimato e della solitudine, per un certo tempo si fa chiamare Bononcini, e continua la sua ricerca indipendente lontana dalle correnti artistiche del suo tempo, raggiungendo quello stato di grazia in cui l’essere e l’apparire coincidono.

Nato a Milano nel 1932, studia composizione al Conservatorio di Milano con Ghedini e Margola. Fra il 1958 e il 1965 frequenta i Ferienkurse für Neue Musik a Darmstadt. Ottimo pianista, tiene recital per un breve periodo negli anni Cinquanta, per poi dedicarsi alla composizione e all’insegnamento, negli Stati Uniti alla Rockefeller Foundation di Buffalo e alle Università di Seattle, Ann Arbor e San Diego, e in Italia, al Conservatorio di Trento e di Milano.

Per il 21° Festival di Milano Musica, sono state scelte le composizioni più significative di Niccolò Castiglioni in sei concerti.

Due gli appuntamenti al Teatro alla Scala.

Inaugura il Festival, domenica 7 ottobre (ore 20) al Teatro alla Scala, il celebre Scharoun Ensemble Berlin dei Berliner Philharmoniker, diretto da Andrea Pestalozza, con un programma che accosta la misteriosa Piccola musica notturna di Luigi Dallapiccola, le inquietudini di Introduzione all’oscuro di Salvatore Sciarrino, Tropi e Momenti Musicali di Castiglioni al compositore del passato a Castiglioni più affine, Schubert, con l’Ottetto in fa magg. D 803.

Domenica 14 ottobre (sempre alle ore 20) sarà il Klangforum Wien diretto da Beat Furrer, con il baritono Otto Katzameier, a eseguire alla Scala la fiammeggiante Kammermusik N. 1 di Hindemith, Spur per pianoforte e quartetto d’archi dello stesso Furrer, compositore e fondatore del Klangforum Wien, e uno degli esiti più alti degli anni recenti di Salvatore Sciarrino Quaderno di Strada, dodici canti e un proverbio per baritono e strumenti.

Mercoledì 10 ottobre (ore 20.30), all’Auditorium San Fedele, il Quartetto di Cremona presenta in prima assoluta il Sesto Quartetto di Michele dall’Ongaro, proseguendo con Romanze di Castiglioni, Langsamer Satz e le Sechs Bagatellen op. 9 di Webern. In finale di programma, il Quartetto n. 4 di Bartók, capolavoro che rappresenta una compiuta sintesi del linguaggio e della poetica del compositore ungherese.

Mercoledì 17 ottobre (ore 20.30), all’Auditorium San Fedele, il recital pianistico di Massimiliano Damerini, profondo interprete del nostro tempo, presenta Tre Pezzi e Cangianti di Castiglioni, forse il brano di maggior successo, eseguito in prima assoluta a Darmstadt dallo stesso autore nel 1959, accostati alle dodecafoniche Variazioni op. 27 di Webern e alla celebre Sonata in si bem. magg. D 960 di Schubert.

Diretta da Tito Ceccherini, l’Orchestra della Svizzera italiana, con il pianista Alfonso Alberti e il soprano Laura Catrani, interpreta, sabato 20 ottobre (ore 20.30), al Conservatorio G. Verdi (Sala Verdi), Inverno In-ver, undici poesie musicali che rappresentano non solo lo stile di Castiglioni ma anche il suo amore verso la natura e, in particolare, per i paesaggi montani e l’inverno, tematica esplorata anche nel concerto per pianoforte e orchestra Fiori di ghiaccio. L’atmosfera fiabesca continua con Ma mère l’oye di Ravel, preceduta da Sul passaggio del tempo per voce femminile e orchestra, su testi di Roberto Sanesi, di Giacomo Manzoni, di cui si festeggiano quest’anno gli ottant’anni.

Mercoledì 31 ottobre (ore 20.30) all’Auditorium San Fedele, mdi ensemble, che inaugura la residenza artistica a Milano Musica per il triennio 2012-2014, presenta un programma caleidoscopico e virtuosistico con Daleth, sonatina per clarinetto e pianoforte, e Quilisma di Castiglioni, Diapente di Fabio Nieder, il Quintetto di Luca Mosca, l’imprevedibile Concertino d’Autunno di Francesco Filidei per flauti a becco, violino ed ensemble, la Sonata per clarinetto e pianoforte di Francis Poulenc, e Il colore dei numeri (omaggio a Paul Klee), novità commissionata da Milano Musica al compositore veneziano Paolo Furlani.

Giovedì 8 novembre (ore 20.30) (con repliche venerdì 9, ore 20, e domenica 11 novembre, ore 16.30), all’Auditorium di Milano, in coproduzione con Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi nell’ambito della Stagione Sinfonica 2012-2013, laVerdi diretta da Andrea Pestalozza, con i pianisti Alfonso Alberti, Emanuela Piemonti e Carlotta Lusa, presenta la prima assoluta del Concerto per tre pianoforti e orchestra (1983) di Niccolò Castiglioni, opera del compositore ritrovata a 16 anni dalla sua scomparsa e mai eseguita. Inoltre, in prima esecuzione italiana Let Me Sing Into Your Ear per corno di bassetto amplificato e orchestra da camera di Marco Stroppa, con il solista Michele Marelli. Conclude il programma la Prima sinfonia in re maggiore “Il Titano” di Gustav Mahler.

Quattro saranno i concerti dedicati ai Percorsi di musica d’oggi 2012.

Continua la collaborazione con la Fondazione Spinola-Banna per l’Arte, domenica 28 ottobre (ore 20.30) presso l’Auditorium San Fedele, con il Quartetto Prometeo e il soprano Valentina Coladonato, con l’esecuzione del monodramma per soprano e quartetto d’archi Anti-Diotima di Raffaele Grimaldi e di Celestografia per soprano e quartetto d’archi di Eric Maestri, composti durante il laboratorio di composizione promosso dalla Fondazione nel 2011, sotto la guida di Ivan Fedele, di cui verrà eseguito Morolòja kè erotikà. Chiude il concerto l’esecuzione del Quartetto op. 95 “Serioso” (1810) di Beethoven, classico del repertorio quartettistico.

Al Teatro Elfo Puccini, mercoledì 7 novembre (ore 20.30) in scena i Kafka Fragmente op. 24, quaranta brevi testi di Kafka messi in musica da Kurtág, nell’interpretazione della violinista Carolin Widmann e del soprano Salome Kammer, con regia di Antoine Gindt, scene e luci di Klaus Grünberg, e costumi di Gwendoline Bouget. Lo spettacolo è realizzato con il sostegno di Réseau Varèse, rete europea per la creazione e la promozione della nuova musica di cui Milano Musica è membro dal 2011.

RepertorioZero, gruppo di compositori e musicisti vincitore nel 2011 del Leone d’Argento alla Biennale di Venezia e in residenza a Milano Musica per il triennio 2012-2014, presenta lunedì 12 novembre (ore 20.30) presso l’Auditorium San Fedele, un programma insolito, tutto di prime assolute (a parte Cruda di Carlo Ciceri). Sei compositori che coprono tutte le generazioni degli ultimi anni (Adriano Guarnieri, Benjamin Thigpen, Vittorio Zago, Mauro Lanza, Francesca Verunelli, Carlo Ciceri) reagiscono con spirito libero e aperto alle sollecitazioni di un organico di strumenti elettrici, elettronici, acustici e concreti.

Come di consueto, è parte integrante del Festival 2012 la sezione dedicata agli Approfondimenti e variazioni, momenti d’incontro del pubblico con i protagonisti della creatività contemporanea, con nove presentazioni, concerti, incontri e proiezioni video, a ingresso libero, realizzati in collaborazione con alcune tra le realtà milanesi di spicco nel panorama contemporaneo.

Quattro gli appuntamenti dedicati alla figura di Niccolò Castiglioni.

In collaborazione con il Centro Culturale San Fedele, mercoledì 17 ottobre (ore 18.30), verrà proiettato all’Auditorium San Fedele il colloquio di Luigi Pestalozza con Niccolò Castiglioni (Teatro Romolo Valli – 1995) raccolto nel video La musica in Italia dal 1945 ad oggi: un archivio vivente. Niccolò Castiglioni. Segue venerdì 19 ottobre (ore 20.30), allo Spazio Sirin, l’ascolto di Attraverso lo specchio, opera radiofonica di Niccolò Castiglioni, vincitrice del Prix Italia nel 1961, tratta da Alice in Wonderland e Through the Looking-Glass di Carroll. L’opera sarà introdotta da Angela Ida De Benedictis e Carlo Piccardi.

Continua la collaborazione con il Conservatorio G. Verdi di Milano, con il concerto Tra gioco e spiritualità. Concerto-ritratto di Niccolò Castiglioni (1932-1996), mercoledì 24 ottobre (ore 20.30), in Sala Puccini, in cui l’ensemble e i solisti del Laboratorio di musica contemporanea diretto da Mauro Bonifacio propongono brani che abbracciano tutto l’arco temporale della produzione del compositore milanese.

All’Auditorium di Milano giovedì  8 novembre (ore 18.30), in collaborazione con Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi e LIM – Libreria Musicale Italiana, la presentazione del volume di Alfonso Alberti La rosa è senza perché. Niccolò Castiglioni, 1966–1996, con la partecipazione dell’autore e di Alessandro Solbiati, introduce alla prima assoluta del Concerto per tre pianoforti e orchestra di Castiglioni, in programma nella stessa serata. Si segnala inoltre il concerto interamente dedicato ad Arnold Schönberg, con l’Orchestra Sinfonica G. Verdi di Milano, diretta da Ruben Jais, in programma martedì 16 ottobre (ore 20.30), all’Auditorium di Milano, prodotto da laVerdi, con agevolazioni per gli abbonati al Festival.

Venerdì 12 ottobre (ore 20.30), allo Spazio Sirin, è in programma la proiezione del documentario Vent’anni di Milano Musica, regia di Francesco Leprino, che ripercorre la storia del Festival dai suoi esordi ad oggi.

Il Centro Culturale San Fedele presenta, lunedì 15 ottobre (ore 20.30), all’Auditorium San Fedele, il Progetto-Dante (2012) Percorso musicale in 12 stazioni sulla Divina Commedia, drammatizzazione musicale della Divina Commedia per quartetto d’archi realizzata dai giovani compositori finalisti del Premio San Fedele, nell’interpretazione del Quartetto Prometeo.

In collaborazione con Museo del Novecento, presso la Sala Nuove Figurazioni, tornano gli appuntamenti con Ascoltare il presente – confronti sulla musica d’oggi: venerdì 26 ottobre (ore 18) Tra parole e suoni i giovani musicisti di mdi ensemble interpretano in prima italiana e raccontano, in dialogo con il compositore, 27 Haidenburger Vogellaute e Traumvogelchromatik di Fabio Nieder, martedì 30 ottobre (ore 18) al centro dell’incontro è Concertino d’Autunno di Francesco Filidei.

Biglietti e abbonamenti in vendita alla Biglietteria di Milano Musica, presso la Biglietteria del Teatro alla Scala (piazza del Duomo, Galleria del Sagrato, MM Duomo), tutti i giorni, dal lunedì al sabato, dalle ore 12 alle 18 (domenica solo nei giorni dei concerti) e un’ora prima dell’inizio di ogni concerto, presso le rispettive sale. Per i due concerti al Teatro alla Scala (domenica 7 ottobre e domenica 14 ottobre) sarà possibile acquistare i biglietti anche il giorno stesso (ore 12-17) presso la Biglietteria diurna del Teatro alla Scala, e dalle ore 18 fino all’inizio del concerto presso la Biglietteria serale del Teatro, via Filodrammatici.

Abbonamento completo al Festival:

Intero                                                                        € 160 (10 concerti)

Ridotto (under 30, over 60 e Soci Milano Musica) € 110

Speciale La Scala Under30                                      € 50

Biglietti (per i 9 concerti del Festival, esclusi quelli del 8, 9, 11 novembre):

Intero                                                                        € 20

Ridotto (under 30, over 60 e Soci Milano Musica) € 13

Convenzionati                                                                      € 10

Speciale La Scala Under30                                      € 10

Biglietti per i concerti dell’ 8, 9 e 11 novembre 2012 in coproduzione con laVerdi nell’ambito della Stagione Sinfonica 2012-2013, in vendita presso la biglietteria di Milano Musica e l’Auditorium di Milano:

Intero                                                                        € 31/€ 18

Ridotto                                                                      € 23,50/€ 10

Acquisto biglietti on line: call center – 892424 su internet www.vivaticket.it (con il 14% di prevendita)

Info Biglietteria 02.861.147, ore 12-18 (nei periodi di apertura) – biglietteria@milanomusica.org

Informazioni: Milano Musica tel. 02.20403478 – informazioni@milanomusica –www.milanomusica.org

Ufficio Stampa: Ufficio Stampa del Teatro alla Scala Tel. 02 88792412

Il Festival Niccolò Castiglioni Percorsi di Musica d’oggi 2012

è realizzato da Milano Musica

in collaborazione con il Teatro alla Scala

si ringraziano

Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Dipartimento dello Spettacolo

Comune di Milano – Cultura

Provincia di Milano – Cultura

Regione Lombardia – Istruzione, Formazione e Cultura

Fondazione Cariplo

Fondazione Banca del Monte di Lombardia

Intesa Sanpaolo

MITO SettembreMusica

Lundbeck                   Recordati Spa

Goethe-Institut Mailand                    Forum Austriaco di Cultura

Istituto Svizzero, Roma Milano Venezia

Classica Sky

Fondazione Spinola

Mariuccia Rognoni

Casa Ricordi                           Edizioni Suvini Zerboni

RaiRadio3

INFORMAZIONI: Milano Musica tel. 02 20403478

informazioni@milanomusica.org

About Central Palc Staff

Central Palc nasce nel 2010 come portale ufficiale delle riviste cartacee L'Opera e Musical!. Dal febbraio 2014 ha allargato i suoi orizzonti abbracciando tutti gli altri generi teatrali affermandosi così come il portale web più aggiornato del panorama teatrale italiano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top