Home / MUSICAL / QUARTETTO DI CREMONA A MILANO MUSICA

QUARTETTO DI CREMONA A MILANO MUSICA

di Ilaria Faraoni

Il 10 ottobre, all’Auditorium San Fedele di Milano, nell’ambito del 21° Festival di Milano Musica Niccolò Castiglioni (la presentazione su Central Palc QUI) il Quartetto di Cremona (Cristiano Gualco, violino; Paolo Andreoli, violino; Simone Gramaglia, viola; Giovanni Scaglione, violoncello) presenta, per Percorsi di Musica d’oggi, una prima esecuzione assoluta: il Sesto Quartetto di Michele dall’Ongaro. Non mancherà la dedica a Castiglioni e alle sue Romanze precedute da due composizioni di Anton Webern. La serata, in collaborazione con MITO SettembreMusica, si concluderà con il Quartetto n°4 di Béla Bartók considerato uno dei capolavori del Maestro.

Il Quartetto di Cremona suona al Festival con il gentile accordo della Società del Quartetto di Milano presso la quale è artist in residence 2011-2014

Segue comunicato stampa:


21° FESTIVAL DI MILANO MUSICA

NICCOLO’ CASTIGLIONI

Percorsi di Musica d’oggi 2012

Mercoledì 10 ottobre 2012 – ore 20.30

Auditorium San Fedele

Quartetto di Cremona

Cristiano Gualco, violino

Paolo Andreoli, violino

Simone Gramaglia, viola

Giovanni Scaglione, violoncello

Michele dall’Ongaro

Sesto Quartetto – Prima esecuzione assoluta

Anton Webern

Langsamer Satz

Sechs Bagatellen op.9

Niccolò Castiglioni

Romanze

Béla Bartók

Quartetto n. 4

Mercoledì 10 ottobre (ore 20.30), all’Auditorium San Fedele, il Quartetto di Cremona presenta in prima assoluta il Sesto Quartetto di Michele dall’Ongaro, proseguendo con Romanze di Castiglioni, Langsamer Satz e le Sechs Bagatellen op. 9 di Webern. In finale di programma, il Quartetto n. 4 di Bartók, capolavoro che rappresenta una compiuta sintesi del linguaggio e della poetica del compositore ungherese.

Il concerto è realizzato in collaborazione con MITO SettembreMusica e con il gentile accordo della Società del Quartetto di Milano presso la quale il Quartetto di Cremona è artist in residence 2011-2014.

Una prima esecuzione di Michele dall’Ongaro (1957), il Sesto Quartetto (2012), apre la serata. “Potrei scrivere solo quartetti” afferma il compositore, che spiega come ci siano “più lezioni di composizione in Anna Karenina che nei trattati scolastici” e conclude “credo di poter affermare che uso le note e i timbri come nasi, orecchie, bocche e membra.”

Il novecento storico prende vita con due esecuzioni di Anton Webern (1883-1945): Langsamer Satz (1905) e le Sechs Bagatellen op.9 (1913) che, composte a otto anni di distanza, presentano un divario estetico di decenni. Se in Langsamer Satz si manifesta la vocazione lirica di Webern, nelle Bagatelle invece la ricerca seriale porta a soluzioni formali senza precedenti lasciando trasparire una geometria ordinatissima e delicata.

Le Romanze (1990) di Niccolò Castiglioni (1932-1996) si collocano nella sua ultima fase compositiva con giochi sonori di cristallina e poetica trasparenza. Composte a Bressanone, nel prediletto Alto Adige, tanto caro al compositore, sono costruite con arabeschi gelidi e lievi, in un’apparente “semplicità”.

Il Quartetto n.4 (1928) svela tutta la maestria di Béla Bartók (1881–1945) nel repertorio quartettistico e si dimostra come compiuta sintesi del suo panorama linguistico e poetico. Il monotematismo, la gradualità dei passaggi, il suono permeato da una fantasia timbrica originalissima danno luogo a uno dei capolavori del compositore.


Biglietti: in vendita durante tutto il Festival, tutti i giorni, dal lunedì al sabato, dalle ore 12 alle 18 (domenica solo nei giorni dei concerti) e durante i concerti, presso le rispettive sale, un’ora prima del concerto.

Intero € 20 / Ridotto (under 30, over 60 e Soci Milano Musica) € 13

Convenzionati/La Scala Under30 € 10

Info Biglietteria 02 861 147, ore 12-18 (nei periodi di apertura) biglietteria@milanomusica.org

Informazioni: Milano Musica – tel. 02 20403478 – informazioni@milanomusica – www.milanomusica.org

About Central Palc Staff

Central Palc nasce nel 2010 come portale ufficiale delle riviste cartacee L'Opera e Musical!. Dal febbraio 2014 ha allargato i suoi orizzonti abbracciando tutti gli altri generi teatrali affermandosi così come il portale web più aggiornato del panorama teatrale italiano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top