Home / MUSICAL / PETER PAN: AGGIUNTE REPLICHE STRAORDINARIE AL SISTINA MA PRIMA SI VOLA ANCHE AL NUOVO DI MILANO

PETER PAN: AGGIUNTE REPLICHE STRAORDINARIE AL SISTINA MA PRIMA SI VOLA ANCHE AL NUOVO DI MILANO

di Ilaria Faraoni

Il pubblico vuole sognare, lo prova un Teatro Sistina sempre pieno nonostante la crisi e nonostante Peter Pan sia in giro nei teatri di tutta Italia dal 2006. Proprio per far fronte alle tante richieste il Sistina ha programmato delle repliche straordinarie dal 23 al 27 gennaio, mentre le date “regolari” termineranno domenica 9 dicembre per proseguire con il resto del tour già fissato.

Altre date aggiunte sono poi quelle di Milano, al Teatro Nuovo: 8-13 gennaio.

Il musical con le canzoni di Bennato, diretto da Maurizio Colombi e ispirato, si sa, al celebre personaggio creato da James Matthew Barrie, vede in questa nuova edizione ancora una volta Manuel Frattini nel ruolo del titolo (la presentazione su Central Palc QUI).

Ma lo spettacolo non è mai uguale a se stesso e pur mantenendo la solida e scattante struttura registica impostata fin dall’inizio da Colombi, propone diverse chicche in questa nuova ripresa 2012-2013.

Rispetto alle prime stagioni, Frattini ha aggiunto numerose sfumature al suo Peter, rendendolo più comico e ironicamente dispettoso sul versante brillante e ancora più profondo sul versante intimistico. Sempre credibile ed entusiasmante sotto tutti i punti di vista il suo ragazzo che non voleva crescere. La leggerezza nella danza poi rimane immutata nonostante una nuova e pesantissima imbragatura arrivata dall’America per consentire il volo, nascosta sotto il costume; una sorta di busto che limita di parecchio la mobilità: ma l’abilità sta proprio nel nascondere tutto questo al pubblico, che continua a vedere in scena un Peter/Manuel che balla, salta e piroetta apparentemente senza sforzi. Dall’ultima stagione sono poi stati inseriti numerosi virtuosismi nel volo di Peter, che sorprendono anche i tanti spettatori che hanno già assistito al musical lo scorso anno.

Torna, nel ruolo di Wendy, Martha Rossi, che al suo arco ha una voce straordinaria e una perfetta gestione di un ruolo che, sia a livello vocale, sia a livello fisico/gestuale, deve essere in bilico tra fanciullezza e adolescenza. Ottimi anche i tempi comici e l’interpretazione dei momenti più seri o sognanti. La sua canzone di punta, Ogni favola è un gioco, è cantata con il solo accompagnamento della tastiera di Davide Magnabosco, che segue poi tutto lo spettacolo con commenti musicali live, in preciso sincronismo con gli attori in scena.

Pietro Pignatelli ripropone un Capitan Uncino molto rock, in una interpretazione incontenibile che attraversa tante sfumature da quelle più “cartoonesche” e sopra le righe a quelle più perfide, passando anche per quelle legate alle insicurezze e ad un lato più umano che fa capolino dietro la “maschera” di Uncino. Una piccola novità anche per lui, durante l’esecuzione de Il rock di Capitan Uncino.

Anche per il personaggio di Spugna c’è un ritorno: è ancora Jacopo Pelliccia, infatti, a spalleggiare e supportare l’esuberanza di Uncino; un ruolo non facile il suo, ma Pelliccia lo porta a casa con una ottima prova; in più balla con i pirati, canta a testa in giù, rotola su una botte, attira la simpatia del pubblico con naturalezza.

I fratelli Darling sono nuovamente Nikolas Lucchini (John), bella vocalità, precisione e intenzione introspettiva anche nelle controscene (come per esempio in “Ogni favola è un gioco”) e Daniela Simula (Michael) che riesce a rendere bene la tenerezza del piccolo fratellino di Wendy. A lei è (altra novità) affidata la canzone del Coccodrillo, mentre sparisce la controparte umana del rettile che canta sul palco. Rimane invece il coccodrillo in sala che fa divertire soprattutto i più piccoli.

Tra gli altri ruoli, pirati, indiani e bimbi sperduti, alcuni graditi ritorni come Ilaria De Rosa (Giglio Tigrato e zia di casa Darling), Luca Laconi, Luca Paradiso, Marco Vesica (capo balletto che interpreta anche il cantastorie e il cane Nana, tanto amato dai bambini), Samantha Bellaria, Juan Carrillo (cover, tra l’altro, di Manuel Frattini per il ruolo di Peter Pan; alcune novità anche nell’interpretazione del suo Pennino), Giorgia Ferrara e Monica Ripamonti. New entries invece Simone Andrea Amich, Laura Fiorini, e Giada Samanta Cervone.

Nuova nel cast anche Eleonora Barbacini, molto apprezzata per voce ed espressività nei panni di Mrs Darling. La Barbacini è anche cover del ruolo di Wendy, nei giorni in cui Martha Rossi è impegnata con le repliche di Biancaneve, il musical.

Valentina Corrao, che dopo tanti anni lascia il ruolo di mamma Darling, è in questa edizione assistente alle coreografie di Chiara Valli, impostate più che sulla tecnica pura (soprattutto nei momenti corali dei pirati) sul ritmo, sul gioco visivo e su movimenti in accordo con le caratteristiche dei personaggi.

La scenografia, molto colorata, adatta allo stile cartoon ma allo stesso tempo elegante e suggestiva è opera di Rinaldo Rinaldi e Maria Grazia Cernetti e trova un totale accordo con le altrettanto evocative proiezioni animate, usate in punti strategici e in assoluta continuità con la scena reale.

Per info e date del tour:

Pagina facebook ufficiale:

http://www.facebook.com/pages/PeterPan-Il-Musical/335506303158817

Sito Web:

http://www.peterpanilmusical.com/





About Central Palc Staff

Central Palc nasce nel 2010 come portale ufficiale delle riviste cartacee L'Opera e Musical!. Dal febbraio 2014 ha allargato i suoi orizzonti abbracciando tutti gli altri generi teatrali affermandosi così come il portale web più aggiornato del panorama teatrale italiano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top