Home / MUSICAL / IN MUSICA / RHYTH.MIX‏

RHYTH.MIX‏

dal 22 al 24 febbraio 2013

Teatro Manzoni

Milano

www.teatromanzoni.it

Uno spettacolo di Barbara Cardinetti

Da un’idea di Antonio Gnecchi Ruscone

Consulenza tecnica: Emanuela Maccarani

Coreografie: Barbara Cardinetti

Cast: le campionesse italiane di ginnastica ritmica


Rhyth.mix, una compagnia tutta al femminile, composta da campionesse italiane di ginnastica ritmica, in cui ritmo, sincronismo, bellezza ed eleganza sono estetizzati in una perfetta armonia di tecnica, danza, musica e colori.

Il corpo come spettacolo di eleganza, la bellezza come sincronismo di forme, la gioia come striscia di colore, la musica come armonia del movimento: tutto questo è Rhyth.mix.

Il successo della ginnastica ritmica italiana nelle grandi arene sportive di tutto il mondo ha ispirato Barbara Cardinetti e Antonio Gnecchi della Bags Entertainment nella creazione di questo progetto originale e coraggioso: una compagnia che, grazie al talento, l’abilità e la disciplina sportiva, utilizza le potenzialità spettacolari di clavette, funi, palle, nastri e cerchi e le proietta nei tempi e nei ritmi della danza.

Anche la televisione ha intuito la potenzialità di questo connubio e le ragazze di Rhyth.mix sono state il corpo di ballo per il Fiorello show nel 2009 su Sky e per Scherzi a Parte con Luca e Paolo su Canale 5 ad aprile e maggio di quest’anno.

Rhyth.mix è un mix di generi e tecniche al servizio della spettacolarità del movimento estremo, dell’esaltazione dello stupore che si prova davanti al fondersi del ritmo nella danza e della sincronia nel movimento; è la visione della bellezza.

Atlete che si muovono armoniose, assecondando le luci del palcoscenico, in un’atmosfera quasi onirica, intensa e suggestiva. Ginnaste che sotto l’abile guida della coreografa Barbara Cardinetti, campionessa italiana di ginnastica ritmica nel 1992, hanno trasformato in puro spettacolo l’eleganza e la femminilità di una disciplina complessa come la ginnastica ritmica.

Sorprendenti soluzioni scenotecniche multimediali, con effetti inattesi e coinvolgenti, sottolineano l’aspetto contemporaneo dello spettacolo.

Il cast è composto da atlete di ginnastica ritmica che hanno gravitato intorno alla Nazionale Italiana. Tra loro anche campionesse Italiane, medagliate olimpiche e campionesse del mondo.

Lo spettacolo si avvale della consulenza di professionisti tra i quali spicca Emanuela Maccarani, CTN artefice dei grandi successi olimpionici della Nazionale Italiana di Ginnastica Ritmica.

durata spettacolo: 85 minuti

www.rhythmix.it

«Non appena c’è ritmo c’è scambio; il “perché” e il “come” di questo scambio è il segreto stesso del ritmo» (P. Valéry)


Rassegna Stampa

Rassegna stampa Scherzi a Parte:

“Danzatrici o campionesse di ginnastica? Giudicate voi.

A ingentilire le pause tra uno scherzo e l’altro c’è, da questa edizione, un gruppo di ballo d’eccezione: le Rhyth.mix.” Sorrisi 3 aprile 2012

Venite a vedere le nostre farfalle (sono meglio di quelle di Belén). Luca e Paolo approdano a Scherzi a parte e promettono ragazze che si fanno notare. Non per lo spacco, ma per la spaccata.

…Noi abbiamo le “Farfalle della ritmica”. Nel corpo di ballo ci sono sei ginnaste. Tre sono medaglie d’oro olimpiche. Le donne stavolta verranno rappresentate nella loro parte migliore. Ragazze che, oltre a essere belle, sanno fare delle cose.” A- Anna 5 aprile 2012

“Ballerine da podio. Il corpo di ballo di “Scherzi a parte” è fatto da vere atlete: Le Rhyth.mix.”

Telesette – 1 maggio 2012

“Scherzi a parte. 6 magnifiche presenze. Vengono dalla ginnastica e con le loro esibizioni hanno incantato il pubblico dello show.” Telepiù 17 aprile 2012


Rassegna stampa spettacolo:

Clavette e lustrini. A un anno dall’addio alle pedane, l’ex azzurra porta la ginnastica ritmica in teatro: è una delle otto protagoniste di Rhyth.mix, lo spettacolo che sta per debuttare in Italia (e che è piaciuto a Fiorello”. …E’ un progetto che punta a portare la ritmica sul palcoscenico e a trasformarla in uno show, grazie a grandi effetti speciali: scenografie suggestive, ventilatori, giochi di luce e attrezzi sperimentali…

Cristina Sarto – Sportweek – 14 novembre 2009

“…un’alternanza di colore puro ed effetti optical di incomparabile eleganza. Applausi scroscianti per le atlete e per uno spettacolo originale che emoziona e sorprende.”

L’Arena.it  – 7 dicembre 2009

“ …la ginnastica ritmica, estrapolata dal suo contesto, mostra la sua anima più nascosta.”

IL SECOLO XIX – 13 dicembre 2009

Rhyth.mix. Dalla pedana al palcoscenico, la nuova carriera delle super ginnaste…. planate dal podio alla scena…..dopo anni di gare e giurie saltano flessuose in una seconda vita. Tutta da applaudire a teatro..” Valeria Crippa – Corriere della Sera – 26 gennaio 2010

“La tecnica dello sport incontra la coreografia, sold out tutte le date precedenti.
Quando Fiorello le ha ospitate nel suo show, si è innamorato di tutte e otto. Artisticamente, non pensate. Belle come top model, sinuose come serpenti, scattanti come pantere, il gruppo tutto femminile che giovedì si esibisce al Ciak in “Rhyth. mix” è, infatti, speciale perché è formato da super campionesse di ginnastica ritmica (tra loro c’è chi ha fatto man bassa di ori mondiali e argenti olimpici) che, lasciato l’agonismo, hanno investito ancora sui loro corpi sorprendenti”

Laura Magnetti – Repubblica -27 gennaio 2010

Quadri super ritmici. La tecnica, il sincronismo, la precisione della ginnastica ritmica unite all’armonia e alla poesia della danza. E’ un incontro tra sport e arte Rhyth.mix, show ad alto tasso di atleticità…”

Simona Spaventa – Tuttomilano- 28 gennaio 2010

“Dalle clavette al rock, otto atlete fanno show…” Il Giornale – 28 gennaio 2010

“Giochi di luce, effetti speciali, geometrie assolute e sincronismi perfetti. In una parola lo spettacolo. Acrobazia e flessuosità si fondono all’unisono in Rhyth.mix, che entusiasma la platea…… Il finale è di danza pura. Lustrini, paillettes, piccole meteore sullo sfondo. Per trasportare in un’ora di sogno.”

Teatro.org – 30 gennaio 2010

“Le olimpioniche della ritmica da Fiorello al Ciak di Milano

Le campionesse della ritmica italiana, dopo il successo riscosso al «Fiorello Show» in onda su Sky, arrivano nei teatri italiani con «Rhyth.mix», uno spettacolo dove la ginnastica si fonde con la musica, luci e scenografie fantastiche…”                                                                                                        Avvenire – 20 gennaio 2010

“Ginnastica e poesia diventano danza.

Lo sport è spettacolare da sempre, soprattutto in discipline che utilizzano movimenti equilibrati e modellano il corpo armonicamente. Se poi è la ginnastica ritmica e il talento delle atlete viene trasformato e mescolato alla danza e all’espressività teatrale, gli ingredienti perché l’esibizione si trasformi in un evento ad altro tasso d’emozioni ci sono proprio tutti… Sul palco salgono otto ginnaste che, abbandonata la carriera artistica, sono partite proprio dalla bellezza, dalla femminilità e dall’eleganza della ginnastica ritmica per trasformarla in una suggestiva esibizione che presenta una perfetta sinergia fra movimento, luci e musica, ulteriormente enfatizzati da effetti speciali multimediali sorprendenti…”                                                                                  Franca Cassine – La Stampa – 10 marzo 2011

“Le stelle della ritmica italiana protagoniste di uno spettacolo di danza.

L’armonia della danza e le movenze sinuose e cadenzate della ginnastica ritmica, mescolate con un pizzico di magia: è questa la ricetta di «Rhyth.mix»…”

Sabrina Penteriani – Eco di Bergamo – 3 marzo 2012


BARBARA CARDINETTI – regia e coreografie

Ballerina e coreografa, inizia la sua carriera nel mondo della ginnastica ritmica, praticandola per più di dieci anni e vincendo diversi titoli regionali e interregionali, fino a diventare campionessa italiana nel 1992. La sua formazione artistica comprende vari nomi della danza italiana ed internazionale, arrivando a perfezionarsi all’Alvin Ailey School di New York. In qualità di ballerina lavora con importanti compagnie partecipando a diverse tournée mondiali: fa parte del cast di No Gravity, con coreografie di Brian Sanders e David Parsons, e dello spettacolo Waterwall con la compagnia Materiali Resistenti diretta da Ivan Manzoni. Negli Stati Uniti lavora con Christopher Harrison e la sua compagnia Anti gravity. Fa parte del corpo di ballo di varie produzioni televisive, fra cui Non facciamoci prendere dal panico con Gianni Morandi (Raiuno nel 2006) e Rockpolitick con Adriano Celentano (Raiuno 2005). Come ballerina viene fotografata per importanti riviste di moda come Cosmopolitan (da Fernando Lombardi) e Io Donna (da Diego D’Alessandro). Partecipa alla cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006 come ballerina e assistente del coreografo Ivan Manzoni, con cui collabora anche per la cerimonia di apertura dei Giochi Paraolimpici Invernali dello stesso anno. Prende parte come ballerina anche alla cerimonia di chiusura delle Paraolimpiadi, con coreografie di David Parsons. Collabora come coreografa con importanti agenzie di comunicazione come Kevents, Dpr, Micromegas evento Enel, Now Avaible evento Wolkswagen, Casta Diva evento Olivetti, Mismas evento Sport Week, Pry evento Luxottica. Coreografa sfilate per il marchio Marcolin, Diesel e Airoth Elmet. Nel giugno 2009 partecipa come coreografa all’evento Costa Crociere in occasione del battesimo di Costa Pacifica e Costa Luminosa, un evento eccezionale che merita la certificazione del Guinness World Records. Nello stesso periodo coreografa momenti di spettacolo in occasione della partecipazione di Rhyth.mix al Fiorello Show (Sky 1).

Dal 2009 è in tournée con lo Spettacolo Rhyth.mix di cui è regista e coreografa. Nel 2010 è regista e coreografa del Gran Galà con artisti equestri internazionali per la fiera Cavalli a Milano”, coreografa per l’evento di Grazia China a Shanghai e per il videoclip musicale “I giorni” del gruppo LaPhorma. E’ stata set director per lo spot di KIKO make up – studio Falavigna

Ad aprile e maggio 2012 coreografa le Rhyth.mix a Scherzi a Parte con Luca e Paolo in prima serata su Canale 5.


EMANUELA MACCARANI
 – Consulenza tecnica

Allenatrice della Nazionale Italiana di Ginnastica Ritmica, Giudice Nazionale e Internazionale, vanta al suo attivo un ricco palmarès frutto di una carriera ventennale nel campo della ginnastica. Come atleta partecipa dal 1982 al 1984 a due campionati europei (a Stavanger e Vienna) e a due coppe del mondo laureandosi Campionessa Italiana senior nel 1984. Nel 1987 inizia la sua carriera di allenatrice: oltre a numerose squadre private entra anche a far parte dello staff tecnico della Nazionale come assistente allenatrice. Diventa allenatrice responsabile della squadra juniores ottenendo nel 1996 agli Europei di Oslo due medaglie di bronzo.
Dal 1996 è allenatrice responsabile della squadra senior e debutta al campionato mondiale di Siviglia nel 1998. Le prime medaglie arrivano ai campionati europei di Riesa (due medaglie di bronzo) e da allora le vittorie della Nazionale si susseguono: l’argento olimpico ad Atene 2004, 1 medaglia d’oro e 2 d’argento ai campionati del mondo di Baku nel 2005, 2 ori e 5 argenti della coppa del mondo nel 2007, oro argento e bronzo ai Campionati Europei 2008 (Torino) l’oro della coppa del mondo  2009 (Pesaro) l’oro ai campionati del mondo di Mie (Giappone) 2009 ed infine l’oro alla coppa del mondo di Pesaro e al campionato del mondo di Mosca (2010). A settembre 2011 la nazionale italiana ottiene per la terza volta consecutiva l’oro ai mondiali di Montpelier. I brillanti risultati le hanno fatto ottenere importanti riconoscimenti tra cui l’Oscar della ginnastica “Allenatrice dell’anno” (2004), l’Onorificenza Al Merito della Repubblica Italiana di Ufficiale (2005) e la Palma di Bronzo al Merito Tecnico CONI (2006).


Nel cast anche:


Fabrizia D’Ottavio

Fabrizia D’Ottavio nasce a Chieti il 3 febbraio 1985. Comincia a praticare ginnastica ritmica all’età di cinque anni e inizia la sua carriera agonistica da individualista laureandosi vice-campionessa italiana nel 2001 e partecipando a diversi tornei internazionali.

Nel 2002 entra a far parte della Squadra Nazionale Italiana. Con le “Farfalle d’Argento”, conquista 41 medaglie, tra cui l’argento alle Olimpiadi di Atene  2004 e l’oro ai Mondiali di Baku nel 2005, la medaglia d’argento ai Campionati Europei di ginnastica ritmica di Mosca (Russia), nel 2006. Nel 2008, dopo i Giochi Olimpici di Pechino, annuncia il suo ritiro dall’attività della nazionale.

Nel giugno 2009, Fabrizia d’Ottavio è il sindaco del Villaggio Mediterraneo a Chieti, per i XVI Giochi del Mediterraneo. Nel 2009 entra a far parte della Compagnia Rhyth.mix. Nel 2010 è nominata Young Ambassador per l’Italia per la prima edizione dei Giochi Olimpici Giovanili Young Olympic Games a Singapore.

Da luglio 2011 è commentatrice per Sky Sport per gli sport olimpici e a luglio 2012 si trasferirà a Londra (sempre per Sky Sport) per il commento tecnico delle Olimpiadi.


Daniela Masseroni

Daniela Masseroni nasce a Trescore Balneario (BG) il 28 febbraio 1985. All’età di sei anni comincia ad affacciarsi al mondo della  ginnastica ritmica.

Nel 2003 entra a far parte della Squadra Nazionale. Vince la medaglia d’argento nel concorso a squadre alle Olimpiadi di Atene nel 2004 e la medaglia d’oro a squadre ai Campionati Mondiali di ginnastica ritmica di Baku (Azerbaijan), nel 2005.

Dopo un anno di ritiro dall’attività agonistica, partecipa nel 2007 ai Campionati Mondiali di Patrasso (Grecia) dove conquista tre medaglie d’argento. Nel 2008, ai Campionati Europei di Torino, ottiene il titolo di Campionessa Europea vincendo l’oro nella specialità con le funi conquistando altre due medaglie, d’argento e di bronzo.

Alle Olimpiadi di Pechino 2008 ottiene il quarto posto.

Nel 2009 ai Mondiali di Miè (Giappone) diventa Campionessa del Mondo, conquistando la medaglia d’oro nel concorso generale, oltre ad un altro oro nella specialità nastri e funi e l’argento nei cinque cerchi. Nel 2010 è vice-campionessa europea ai Campionati di Brema dove conquista due medaglie d’argento e una di bronzo. Al 30° Campionato del Mondo di Mosca ottiene la medaglia d’oro nel programma d’insieme.  Nel 2011 annuncia il suo ritiro dall’attività agonistica e entra a far parte delle Rhyth.Mix.


Laura Vernizzi

Laura Vernizzi nasce a Como il 12 settembre 1985.

Inizia a fare ginnastica ritmica a 6 anni e all’età di 13 anni è vicecampionessa italiana, titolo che le apre le porte alla carriera in Nazionale come Individualista. Partecipa a diverse competizioni internazionali di alto livello, tra cui i World Games ad Akita; all’età di 16 anni partecipa ai campionati del mondo di Madrid.

Nel 2003 entra a far parte della Squadra Nazionale, con la quale conquista numerose medaglie, fra cui l’argento alle Olimpiadi di Atene 2004 e l’oro ai mondiali di Baku nel 2005.

Completa la sua formazione in Russia sotto la guida di una delle migliori allenatrici del mondo, Olga Baijanova. Nel 2009 entra a far parte della Compagnia Rhyth.mix.


About Central Palc Staff

Central Palc nasce nel 2010 come portale ufficiale delle riviste cartacee L'Opera e Musical!. Dal febbraio 2014 ha allargato i suoi orizzonti abbracciando tutti gli altri generi teatrali affermandosi così come il portale web più aggiornato del panorama teatrale italiano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top