Home / MUSICAL / DEBUTTA FANTASMI A ROMA ALLA SAPIENZA

DEBUTTA FANTASMI A ROMA ALLA SAPIENZA

di Ilaria Faraoni

Dopo lo showcase alla BNL di via Bissolati a Roma lo scorso dicembre (la presentazione su Central Palc QUI), debutta questa sera in anteprima Fantasmi a Roma, una favola musicale, presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza, ingresso piazzale Aldo Moro, 5. Lo spettacolo è liberamente tratto dall’omonimo film di Antonio Pietrangeli e nasce da un’idea di Simona Patitucci che ne è anche una delle protagoniste. La regia e le coreografie sono di Fabrizio Angelini, le musiche di Massimo Sigillò Massara eseguite dal vivo da Palermo Art Ensemble. I testi e le liriche sono di Gianfranco Vergoni.

In scena un cast che racchiude alcuni dei più noti e apprezzati artisti del teatro musicale: Renata Fusco, Christian Ruiz, Toni Fornari, Carlo Reali, Andrea Croci, Marco Gandolfi Vannini, Elisa Marangon, Gaia Bellunato, Giancarlo Tedori, Gianluca Bessi, Marco Rea, Carlotta Maria Rondana e la Compagnia dell’Alba.

Per info la pagina facebook ufficiale:

https://www.facebook.com/FantasmiARomaUnaFavolaMusicale

Seguono cast e trama dal pressbook:

Fantasmi a Roma

liberamente tratta dall’omonimo film

da un’idea di Simona Patitucci

musiche di Massimo Sigillò Massara

testi e liriche di Gianfranco Vergoni

arrangiamenti di Roberto Agrestini

regia e coreografie di Fabrizio Angelini

musiche dal vivo eseguite da Palermo Art Ensemble

A Roma nei primi anni ’60 si respirava un’aria incantata. Erano tempi di trasformazione e rinnovamento, in cui il boom economico confortava aspirazioni e fantasie. Quasi non esisteva il traffico, il Tevere era balneabile, nessuna promessa pareva eccessiva. L’improvviso benessere era tangibile. Si aveva fiducia nel futuro. Il cambiamento, la modernità, erano guardati con curiosità. Il cinema e la televisione proponevano nuovi modelli di comportamento: playboys, donne di mondo, vita notturna, scandali. Allo stesso tempo, l’espansione dell’edilizia metteva a rischio la tutela del patrimonio storico.
Tutta l’atmosfera di quegli anni è racchiusa nella semplice, tenerissima storia di un anziano nobile, la cui unica proprietà è costituita dal cadente palazzo di famiglia, al quale è legato da una simbiosi profonda, e nel quale si aggirano, curiosi e nostalgici, quattro fantasmi di suoi antenati.
Ma il suo erede, il giovane e dissipato Federico, non ha remore a vendere la casa a un costruttore, che intende demolirla, per innalzare al suo posto il più grande supermercato d’Europa. Ed ecco che i fantasmi cercano in tutti i modi di impedire la distruzione del palazzo, insegnando all’ultimo dei loro discendenti ad apprezzare il valore della storia, della famiglia, e della tradizione.
Ispirata allo splendido film del 1961, diretto da Antonio Pietrangeli, sceneggiato dallo stesso Pietrangeli al fianco di Ennio Flaiano, Ettore Scola e Ruggero Maccari, interpretato da un cast in stato di grazia, che comprendeva gli inimitabili Marcello Mastroianni, Sandra Milo, Eduardo De Filippo, Tino Buazzelli, Lilla Brignone, Vittorio Gassman,è prossima al suo debutto romano una nuova commedia musicale, che riunisce i grandi talenti di alcuni tra i migliori attori-cantanti italiani.

Personaggi ed interpreti
Regina, medium e artista visionaria, mendicante, poetica e rabbiosa. SIMONA PATITUCCI
Flora, fantasma di una romantica e svagata dama ottocentesca, annegatasi nel Tevere per una delusione d’amore. RENATA FUSCO
Reginaldo, elegante fantasma di un impenitente dongiovanni settecentesco. CRISTIAN RUIZ
Fra’ Bartolomeo, fantasma seicentesco, schietto, goloso, non sempre ortodosso. TONI FORNARI
Annibale – anziano e solitario, dignitoso e irascibile, di sangue nobile. Vive da solo nel decrepito palazzo di famiglia, attorniato dai fantasmi degli avi, dei quali in qualche modo avverte la presenza, rincuorante e a volte un po’ fastidiosa. CARLO REALI
Federico, nipote e unico erede di Annibale. Nullafacente. Vive alle spalle di Elena. ANDREA CROCI
Il Caparra, fantasma di un geniale, roboante e misogino pittore cinquecentesco. MARCO GANDOLFI VANNINI
Elena, soubrette e spogliarellista. Ambiziosa, pratica, ama la bella vita. ELISA MARANGON
Carletta, giovane portinaia del Principe. Sensibile e seria, innamorata di un giovane militare. GAIA BELLUNATO
L’Ingegner Tartina , ostinato procacciatore di affari, speculatore edilizio, versato nell’arte della mazzetta sottobanco. GIANCARLO TEODORI
Primo e Secondo, due stagnari, scettici e indolenti. GIANLUCA BESSI e MARCO REA
Signorina Bizantini, l’esperta d’arte chiamata a stimare ed attribuire l’affresco realizzato dal Caparra. CARLOTTA MARIA RONDANA
Altri (fantasmi, cuochi, clienti del club, giornalisti etc) COMPAGNIA DELL’ALBA

About Central Palc Staff

Central Palc nasce nel 2010 come portale ufficiale delle riviste cartacee L'Opera e Musical!. Dal febbraio 2014 ha allargato i suoi orizzonti abbracciando tutti gli altri generi teatrali affermandosi così come il portale web più aggiornato del panorama teatrale italiano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top