Home / MILANO / REVIEW – LA PALESTRA DELLA FELICITA’

REVIEW – LA PALESTRA DELLA FELICITA’

4219Quid est… felicitas?

4026di Alberto Raimondi

Il Teatro Elfo Puccini di Milano promuove e propone La palestra della felicità dal testo di Valentina Diana con la regia di Elena Russo Arman, una proposta tra cabaret e teatro “sperimentale” per mostrare delle dinamiche di coppia all’estremo del surrealismo. Chiaramente è una versione esasperata ed ironica dove l’uomo e la donna sono eterni protagonisti con dialoghi tragicomici.

La stessa Elena Russo Arman segue anche scene e costumi con una visione “fumettistica” e stereotipata, giocando con i “materassini da palestra” come struttura dei costumi che vengono indossati in modo veloce.

L’intero spettacolo si avvale di diverse collaborazioni, testimoniando il lavoro di equipe per comporre un caleidoscopio di visioni, come le musiche di Alessandra Novaga e le luci di Nando Frigerio. Curioso anche l’uso e la realizzazione di Nando Frigerio e Giuseppe Marzoli, oggetti parlanti come una teiera ed una caffettiera che simpaticamente dialogano tra una scena e l’altra.

In scena la stessa Elena Russo Arman assieme Cristian Giammarini condannati a ripetere in eterno un rituale di autodistruzione che li porterà ad annientarsi e a rinascere come in un videogame o in una soap opera che richiede infiniti colpi di scena. Giocano con questi stereotipi scenici, particolarmente efficaci quelli più “scorretti” perché più imprevedibili e inaspettati. Si cerca in ogni scena “la felicità”, ma questa porta ogni volta allo sterminio dell’altro per portare avanti la propria felicità.

About Central Palc Staff

Central Palc nasce nel 2010 come portale ufficiale delle riviste cartacee L'Opera e Musical!. Dal febbraio 2014 ha allargato i suoi orizzonti abbracciando tutti gli altri generi teatrali affermandosi così come il portale web più aggiornato del panorama teatrale italiano.
Scroll To Top