Home / MUSICAL / LA NUOVA VERSIONE IN MUSICA DI “NON C’È DUE SENZA TE” PRESENTATA ALLA STAMPA AL SISTINA

LA NUOVA VERSIONE IN MUSICA DI “NON C’È DUE SENZA TE” PRESENTATA ALLA STAMPA AL SISTINA

Adobe Photoshop PDF

GIGI PROIETTI SUPERVISORE ARTISTICO

di Ilaria Faraoni 

Il 24 maggio debutta al Teatro Sistina di Roma la nuova versione di Non c’è due senza te, commedia scritta e diretta da Toni Fornari con Marco Morandi, Claudia Campagnola, Matteo Vacca e Carlotta Proietti. Lo spettacolo, in scena nella capitale fino al 29 maggio, nasce tre anni fa e ha girato l’Italia, toccando le 100 repliche, come spiegato da Marco Morandi: ora viene riproposto al pubblico con l’aggiunta di alcune canzoni scritte da Enrico Blatti, con tanto di movimenti coreografici firmati da Fabrizio Angelini e nuove scenografie ideate da Alida Cappellini e Giovanni Licheri.

Noi di Central Palc/Rivista Musical! abbiamo chiesto in che modo lo staff creativo abbia lavorato per aggiungere l’elemento musicale e coreografico ad un testo già collaudato, operazione senz’altro più difficoltosa rispetto a quella da affrontare per una commedia che già nasca musicale.

Ha risposto Fornari per tutti: «Abbiamo lavorato per non snaturare il testo, speriamo di esserci riusciti. Ci sono poche canzoni, non è un musical, né una commedia musicale vera e propria; è più una commedia musicale da camera, una commedia con musica. Cercando di non rovinare uno spettacolo che già funzionava, speriamo di aver aggiunto qualcosa in più e di non aver fatto danni!».

Claudia Campagnola ha aggiunto il punto di vista degli interpreti: «Ci siamo messi ancora più in gioco; per noi è stato molto importante confrontarci con il canto e con il movimento. Riuscire a fare un lavoro di questo tipo è un sogno che si realizza. Ci siamo impegnati molto e speriamo di essere riusciti nell’intento».

Marco Morandi si è detto emozionato, come i suoi compagni, di essere in un teatro importante come il Sistina. «È un po’ come una favola», ha ribadito Fornari: «Da un teatro di 200 posti ci ritroviamo nel più grande teatro di Roma per quanto riguarda la commedia musicale».

Poi il regista ha tirato in ballo Gigi Proietti, che supervisiona artisticamente lo spettacolo e lo produce per Politeama S.r.l.: «Gigi alla prima al Teatro de’ Servi disse: “Se ci metti tre o quattro canzoni questa commedia può andare al Sistina”». Proietti, presente in conferenza, si è quasi schermito: «Sì, ma ci abbiamo lavorato!». Poi ha continuato: «È una scommessa: Massimo Piparo ci consente di fare questo esperimento, passando da un teatro più piccolo ad un teatro storico e importante come il Sistina, anche se i teatri sono tutti importanti. Il tentativo potrebbe anche segnare l’inizio di un sistema che dia al teatro la possibilità di avere nuovi autori e nuovi attori adatti allo spettacolo leggero, musicale». Ha concluso poi Proietti: «Ho intenzione di continuare a fare esperimenti del genere anche per rimpolpare la drammaturgia del teatro leggero italiano che è un po’ asfittica: c’è poca gente che scrive, oppure saranno tanti… ma non lo si sa». Forse non saranno tanti, come dice Gigi Proietti, ma di testi nuovi e interessantissimi, nell’ambito del teatro musicale, ce ne sono diversi… ci auguriamo che teatri come il Sistina li prendano in considerazione e li portino all’attenzione del grande pubblico.

In Non c’è due senza te, commedia degli equivoci che vede una donna alle prese con una doppia vita, compresi due ignari mariti, sono coinvolte le due figlie dell’artista: Susanna Proietti, che si occupa dei costumi, e Carlotta Proietti in scena.

Gigi ha raccontato di come abbia scoperto solo per caso che la figlia, che già studiava canto, si era iscritta anche ad un corso di recitazione: ha assicurato che ora, a differenza di qualche tempo fa, la sente veramente pronta ad affrontare questo mestiere: «Detto da me non ha alcun senso, ma credo che il talento ci sia».

L’attore, che per sua ammissione è abituato a lavorare da solo in scena, ha poi ha raccontato la difficoltà di sentire invadere il proprio territorio, soprattutto da parte di persone con le quali si ha nella vita un altro tipo di rapporto.  

Carlotta, dal canto suo ha spiegato: «Lavorare con mio padre è molto stimolante: c’è una grande stima ed ora c’è anche un certo scambio, rispetto a qualche anno fa».

Anche il rapporto tra i quattro artisti in scena è naturalmente evoluto: «Sono stati tre anni di avventure» ha confidato Marco Morandi. «All’inizio eravamo noi a produrre lo spettacolo e a sostenere tutte le fatiche materiali, che comprendevano anche il trasporto ed il montaggio/smontaggio delle scenografie; è stata una condivisione totale che ci ha fatto crescere nel lavoro rafforzando anche il nostro rapporto umano». Opinione condivisa anche da Matteo Vacca. Claudia Campagnola ha aggiunto: «È stato anche un bel confronto: le nostre origini sono diverse, ognuno di noi ha fatto il suo percorso; io vengo dalla prosa, Marco e Carlotta hanno iniziato con la musica; dal punto di vista umano ci sono stati anche degli scambi piuttosto vivaci, ma tutto ciò fa crescere». Poi l’attrice ha evidenziato come la forza dello spettacolo si basi proprio sull’armonia e sulla forza del gruppo, cosa confermata anche da Carlotta Proietti: «È proprio quello che accade quando si diventa una famiglia, ci si scontra e ci si confronta».

Assistente alla regia Viviana Tupputi.

Segue comunicato stampa dettagliato:

DSCN1197 bis

Il Sistina

da martedì 24 a domenica 29 maggio 2016

“NON C’È DUE SENZA TE”

 

Commedia Musicale con:

Marco Morandi, Claudia Campagnola,

Matteo Vacca, Carlotta Proietti,

Scritto e diretto da Toni Fornari

Musiche: Enrico Blatti

Movimenti coreografici: Fabrizio Angelini

Scene: Alida Cappellini, Giovanni Licheri

Costumi: Susanna Proietti

Supervisione artistica: Gigi Proietti

 

COMUNICATO STAMPA 

Da martedì 24 a domenica 29 maggio arriva al Teatro Sistina “NON C’E’ DUE SENZA TE”, la divertente commedia musicale con Marco Morandi, Claudia Campagnola, Matteo Vacca e Carlotta Proietti.

Mariateresa (Claudia Campagnola) è una scrittrice di romanzi, una sognatrice romantica sposata con Giorgio (Matteo Vacca), un intellettuale professore di matematica, e con Danny (Marco Morandi), un musicista sognatore che vive nel suo mondo. Naturalmente i due mariti ignorano la doppia relazione di Mariateresa che, con la scusa degli impegni di lavoro con la casa editrice della sua amica Sara (Carlotta Proietti), trascorre il suo tempo alternativamente con l’uno e con l’altro marito, e le cose sembrano funzionare.

Una possibile gravidanza però, le farà scoprire che i due rispettivi mariti non hanno la minima intenzione di avere figli e lei rimane delusa.

Ma ecco l’imprevisto: per un caso fortuito i due uomini si conoscono davanti la vetrina di un negozio per neonati e si invitano a cena con le rispettive consorti.

Sotto il consiglio della sua amica Sara, Mariateresa decide di fare questa cena e dire tutto della sua doppia relazione, ma chiede a Sara di essere presente.

Cosa succederà? Lo scoprirete a teatro!

Giocando sul tema della bigamia (o biandria in questo caso) con questa commedia musicale “da camera”, si indaga la complessità dell’amore e della sua piena realizzazione. Si possono amare due persone contemporaneamente?

Questa è la domanda che affollerà la mente degli spettatori e, vedendo la commedia, potrebbero darsi qualche risposta che quasi sicuramente non piacerà ai rispettivi partners.

http://www.ilsistina.it/event/non-ce-due-senza-te/

DSCN1227 bis

About Central Palc Staff

Central Palc nasce nel 2010 come portale ufficiale delle riviste cartacee L’Opera e Musical!. Dal febbraio 2014 ha allargato i suoi orizzonti abbracciando tutti gli altri generi teatrali affermandosi così come il portale web più aggiornato del panorama teatrale italiano.

Scroll To Top