Home / DANZA / ODYSSEUS DANCE OPERA DI RENATO GRECO, L’ODISSEA CON LE MUSICHE DI DINO SCUDERI, DI NUOVO IN SCENA

ODYSSEUS DANCE OPERA DI RENATO GRECO, L’ODISSEA CON LE MUSICHE DI DINO SCUDERI, DI NUOVO IN SCENA

L’Odissea in musica e danza. Nel cast Stefania Fratepietro, Luca Notari e Sebastiano Vinci

Odysseus dance opera in scena ancora per tutto il fine settimana al Teatro Greco di Roma, diretto artisticamente proprio dal regista e coreografo Renato Greco. Lo spettacolo, che racconta la storia di Ulisse attraverso quadri danzati e cantati inframmezzati dall’intervento di un narratore, ha debuttato nel 2005 al Colosseo per la VII settimana della cultura organizzata dal Ministero per i beni e le attività culturali e da allora non si è mai fermato, riproponendosi periodicamente agli spettatori. Sul palco, a dare voci alle melodie di Dino Scuderi e ai personaggi danzanti dell’Odissea, ritroviamo Stefania Fratepietro e Luca Notari accompagnati da Sebastiano Vinci in qualità di narratore.

Ricordiamo infine che il Maestro Dino Scuderi presenterà il suo nuovo musical Edda Ciano, tra cuore e cuore (cliccare QUI) in anteprima nazionale al Teatro Verdi di Pollenza (MC) il 28 aprile 2017, con repliche il 29 e il 30.

Segue la scheda dello spettacolo:

ODYSSEUS
DANCE OPERA

di Renato Greco
Musiche originali: Dino Scuderi

Coreografie: MARIATERESA DAL MEDICO – Versione poetica: GIOVANNA BEMPORAD – Liriche: STEFANO CORINA – Scenografie: MASSIMO ROTH Scenografie digitali: MARCO SCHIAVONI – Costumi: ALESSANDRA SAROLI – Disegno Luci: SIMONE GRECO

Regia: RENATO GRECO

ITALIAN NEW WAVE
30 artisti: cantanti, danzatori, attori interpretano
Ulisse, Penelope, Telemaco, La madre, Achille, Ettore, Calipso, Circe, Nausica,
i Proci, i Lotofagi, le Sirene, le Ancelle, i Feaci.

Odysseus, in occasione della VII settimana della cultura organizzata dal Ministero per i beni e le attività culturali, è stato presentato in prima assoluta all’Anfiteatro FlavioColosseo il 19 maggio 2005 per celebrare il compleanno del defunto Papa, Giovanni Paolo II.
Con uno strepitoso successo di critica e di pubblico la dance opera ha raggiunto nella stagione 2005/2006 il record delle 75 repliche consecutive al Teatro Greco. Una grandiosa edizione è stata prodotta e realizzata in Egitto nel 2007 da Cairo Opera House.
La Coreografia… Ogni passo contiene la ragione che lo determina. Le arti dello spettacolo sono le fonti ispiratrici di questo lavoro in cui la danza non è movimento, ma espressione di emozioni, sentimenti generati dagli interpreti.
La Musica… Chiudere gli occhi e dare colore al buio… melodie ancestrali riproducono il disegno del vento, del mare, della tristezza nella solitudine, la forza della violenza, la dolcezza dell’amore e l’enfasi dell’incontro… accordi che determinano il tempo, ritmi che misurano il battito del nostro sentire.
I Versi… echi di parole che rimandano ad immagini conosciute. Magiche evocazioni di una leggenda diventata storia. Quando il mito diventa realtà.
IL MITO di un uomo che sceglie di essere mortale e rischia la vita lottando contro il volere degli dei pur di ritornare a casa, per rivedere il figlio e riabbracciare sua moglie, il cane, la famiglia.
IL VIAGGIO attraverso un mare di avversità alla continua ricerca dei confini, con le paure e le debolezze di un uomo, ma con la fierezza e la genialità di un vero eroe.
LA PASSIONE travolgente di un grande amore, più forte delle tentazioni, in grado di superare qualsiasi ostacolo.
La straordinaria vita di un uomo raccontata da Omero attraverso magici eventi che racchiudono le nostre passioni ed il bisogno di confrontarsi sempre con nuove vicende e traguardi da raggiungere. Un viaggio sulle coste del mediterraneo nella scia di una curiosità mai esaurita, a scoprire quanto ci è già conosciuto e andare nel fondo di quelle misteriose paure che hanno generato mostri incontrollabili. La strategia della guerra e dell’amore, l’edonismo dei corpi ed il continuo bisogno di tornare alle proprie radici. Quella di Ulisse è la ricerca di un confronto con ciò che ci circonda.
Con la sicurezza della propria intelligenza e con tenacia, quale primo eroe moderno della nostra cultura, prosegue il suo viaggio…Questa storia è raccontata nella forma di Dance Opera: un neologismo coniato da Renato Greco che indica il fondersi del canto, della musica, della poesia e della danza, in un nuovo linguaggio teatrale. Partecipano allo spettacolo, cantanti-ballerini e attori che danno realtà ai personaggi di Penelope, Ulisse, Calipso, Circe, Nausica, la madre, i maiali, il Ciclope e le sirene. Renato Greco e Maria Teresa Dal Medico devono il loro successo alla capacità di comunicare i propri sentimenti ed emozioni con la danza. È nel concetto dell’amore che raccontano “la storia di sempre”, dove la triade omerica composta da Penelope, Ulisse e Telemaco ne rappresenta la sua più grande espressione: La famiglia.

http://www.teatrogreco.it/teatro/2017/03/15/odysseus-dance-opera-dall11-al-23-aprile-2017/

Link correlati

Per la rubrica My Favourite Things della rivista Musical! LUCA NOTARI PARLA DI SUNSET BOULEVARD  

Per la rubrica My Favourite Things della rivista Musical! STEFANIA FRATEPIETRO PARLA DI “RUGANTINO”

 

About Ilaria Faraoni

Giornalista, laureata in “Lettere Moderne – discipline dello spettacolo” alla Sapienza di Roma (vecchio ordinamento) con una tesi in “Storia del Teatro”, ho studiato musica e chitarra classica per 10 anni con il Maestro Roberto Fabbri, sono istruttrice FITD di balli coreografici a squadre (coreographic team). Il mio interesse per l’arte è a 360°. Ho studiato fumetto diplomandomi alla “Scuola Internazionale di Comics”. Tra le mie attività c’è anche la pittura: ho frequentato i corsi della Maestra Rosemaria Rizzo e ho tenuto diverse mostre personali (una delle quali interamente dedicata al mondo del musical) in sedi prestigiose; nel 2012 sono stata premiata a Palazzo Valentini (sede ufficiale della Provincia di Roma) con un Merit Award per la promozione dell’acquerello.

Scroll To Top