Home / MUSICAL / “SAN MICHELE, L’ANGELO DELL’APOCALISSE”, LA NUOVA OPERA DI SIMONE MARTINO DIRETTA DA PALOTTO

“SAN MICHELE, L’ANGELO DELL’APOCALISSE”, LA NUOVA OPERA DI SIMONE MARTINO DIRETTA DA PALOTTO

L’opera musicale moderna di Simone Martino debutterà in anteprima, in forma di concerto, presso la Basilica di Santa Maria sopra Minerva a Roma, con la regia di Andrea Palotto. L’ingresso è gratuito.  

di Ilaria Faraoni

Nel giorno di San Michele, il 29 settembre prossimo, va in scena San Michele, l’Angelo dell’Apocalisse, l’ultima creazione musicale di Simone Martino, compositore che ha al suo attivo numerose opere moderne, musical e drammi musicali, tra i quali ricordiamo I Gemelli Leggendari (spettacolo musicato con Ermanno Sebastiano, da noi recensito sulla vecchia rivista cartacea Musical!), una versione di Robin Hood (da non confondersi con quelle della Nausica e di Tunnel e Medina Produzioni con Manuel Frattini), Canto di Natale, Beatrice Cenci (opera finalista al premio PrIMO e vincitrice del concorso Domani, forse Broadwayla nostra recensione QUI ) e il dramma musicale Lo sguardo oltre il fango

Tra i lavori scritti e/o diretti da Andrea Palotto (tra gli insegnanti di AID Musical) ricordiamo Lady Oscar-François Versailles rock drama, L’ultima strega (leggere QUI e QUI)Non abbiate paura (uno dei musical su Papa Giovanni Paolo II), Processo a Pinocchio (la nostra recensione QUI), Tale e quale… a me di e con Gabriele CirilliMarchette in trincea di e con Lillo e Greg (il nostro servizio sulla presentazione in conferenza stampa QUI).

Per San Michele, l’Angelo dell’Apocalisse, Simone Martino si avvale della collaborazione del poeta Lorenzo Cioce, autore di Hai mai corso tra le nuvole? (Ed. Minerva) che firma il libretto e della consulenza di Padre Gaetano Saracino, Rettore presso MCI Paris (Missione Cattolica Italiana di Parigi) particolarmente noto per il lavoro sul territorio quando era Parroco della Chiesa del SS. Redentore a Val Melaina – difficile quartiere di Roma – nonché per i diversi interventi in trasmissioni televisive Rai. 

Tra gli artisti che compongono il cast di San Michele, l’Angelo dell’Apocalisse troviamo nomi noti al pubblico del teatro musicale e alcune presenze ricorrenti negli spettacoli di Simone Martino, oltre ad un coro di 20 elementi e di un ensamble di voci bianche composto dagli allievi dell’Accademia d’Arte MTDA di Roma. 

Tutti i nomi e i dettagli nel comunicato stampa che segue.

COMUNICATO STAMPA 

 

San Michele, l’Angelo dell’Apocalisse 

 

ANTEPRIMA MONDIALE

 
 

Venerdì 29 settembre, solennità dedicata a San Michele Arcangelo, presso la Basilica di Santa Maria sopra Minerva in Roma verrà presentata in forma di concerto l’Opera musicale moderna: San Michele, l’Angelo dell’Apocalisse. 

Lo spettacolo nasce da un’idea del compositore Simone Martino di rappresentare la figura dell’Arcangelo Michele, guerriero difensore della volontà divina. 

L’Opera è frutto della collaborazione di Simone Martino con il poeta Lorenzo Cioce per i testi e Padre Gaetano Saracino per la dimensione spirituale. Aristotele Aebli è produttore e editore musicale. 

La regia è a cura di Andrea Palotto. 

Lo spettacolo si ispira al Libro dell’Apocalisse e viene narrato con forza e vigore all’interno di una cornice profondamente spirituale con un linguaggio universale, concreto e attuale. 

Protagonista è l’eterna lotta tra il bene e il male, rappresentata da San Michele, principe delle milizie celesti, e Lucifero, l’angelo ribelle. 

Ogni personaggio incarna un sentimento profondamente attuale” spiega Simone Martino. “Lucifero vive il dramma della superbia e dell’invidia nei confronti del Bene che viene inviato sulla Terra nella persona del Cristo, espressione totale della parola del Padre. Dio, che nella rappresentazione ha volto e sembianze umane, pone Lucifero di fronte ad una scelta. L’angelo ribelle sceglie e sprofonda creando l’impero del Male. San Giovanni è il narratore, lo Storico. Maria è madre forte e umile. Lamia è simbolo della corruzione, Leviathan è cinico e superbo“. 

Numerosi gli spunti di riflessione offerti da questo imponente e suggestivo spettacolo musicale. Sulla scena si alternano, infatti, tematiche fortemente attuali quali la corruzione e l’omertà e sentimenti universali. 

“L’Opera porta con sè, racconta Lorenzo Cioce, un messaggio di speranza. Con questo lavoro ci piace restituire il giusto significato al termine ‘Apocalisse’ che è rivelazione, verità rivelata. 

I protagonisti sul palcoscenico sono grandi performer del mondo musical italiano. Luca Marconi (interprete di San Michele) e Luca Gaudiano (Lucifero) saranno affiancati da Giosuè Tortorelli, Giovanni De Filippi, Riccardo Maccaferri, Martina Cenere, Sharon Alessandri, Michelangelo Nari, Luca De Lorenzo. 

Il Musical si avvale di un coro di 20 elementi e di un ensamble di voci bianche dei giovanissimi allievi dell’Accademia di Arte MTDA di Roma. 

La durata dello spettacolo è di circa 80 minuti e la rappresentazione, eseguita rigorosamente live in forma semi-scenica, sarà arricchita da splendidi e originali costumi di scena creati appositamente dalla costumista Rita Pagano con la collaborazione di Fabrizio Del Prete. La musica sarà eseguita con orchestrazioni virtuali. 

La Basilica di Santa Maria sopra Minerva, unico esempio di architettura gotica presente a Roma, ospita capolavori dei massimi artisti italiani e le spoglie del Beato Angelico, proclamato «Patrono universale degli artisti» nel 1984. 

L’Opera Musicale ha ottenuto il patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura, presieduto dal Cardinale Gianfranco Ravasi, della Polizia di Stato, del Santuario di San Michele Arcangelo di Monte Sant’Angelo (Fg). 

L’evento del 29 settembre viene patrocinato dall’Assessorato alla Crescita culturale di Roma Capitale. 

 

Inizio spettacolo: 20.30 

Ingresso libero fino a esaurimento posti. 

Pagina fb: San Michele l’Angelo dell’Apocalisse 

About Ilaria Faraoni

Giornalista, laureata in “Lettere Moderne – discipline dello spettacolo” alla Sapienza di Roma (vecchio ordinamento) con una tesi in “Storia del Teatro”, ho studiato musica e chitarra classica per 10 anni con il Maestro Roberto Fabbri, sono istruttrice FITD di balli coreografici a squadre (coreographic team). Il mio interesse per l’arte è a 360°. Ho studiato fumetto diplomandomi alla “Scuola Internazionale di Comics”. Tra le mie attività c’è anche la pittura: ho frequentato i corsi della Maestra Rosemaria Rizzo e ho tenuto diverse mostre personali (una delle quali interamente dedicata al mondo del musical) in sedi prestigiose; nel 2012 sono stata premiata a Palazzo Valentini (sede ufficiale della Provincia di Roma) con un Merit Award per la promozione dell’acquerello.

Scroll To Top